Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Rally Mille Miglia

Rally Mille Miglia

12.05.2016

146 il totale degli iscritti alla 40░ edizione del Rally 1000 Miglia, 115 sono i concorrenti iscritti alla gara valida per il Campionato Italiano Rally WRC. 16 gli iscritti alla 7░ edizione del Rally 1000 Miglia Storico, 15 alla gara di RegolaritÓ Sport, le tre gare a comporre l’evento sportivo dell’Automobile Club Brescia, in programma nell’imminente fine settimana, 13 e 14 maggio.
I numeri, per quanto freddi e crudi, rappresentano l’autorevolezza di un evento. I numeri
testimoniano la validitÓ di un messaggio. I 146 iscritti al Rally 1000 Miglia parlano chiaro. La dicono tutta sullo stato delle cose ed Ŕ la miglior risposta che l’Automobile Club di Brescia si attendeva.
115 sono gli iscritti al Rally 1000 Miglia, quello moderno, fatto di giovani ed esperti piloti, fatto da vetture di ultima generazione rallistica.
Soprattutto si Ŕ iscritto chi non vuol perdersi la 40 esima edizione del rally bresciano, chi attende un anno intero per poter incrociare le traiettorie, tirare le staccate sulle strade della provincia bresciana.
E da quest’anno ce n’Ŕ uno in pi¨: Federico Busseni, un giovane di Bovezzo che vuol mettersi in corsa per onorare un cognome da brividi, che entusiasma, che manca a tutti. Federico esordirÓ sulle strade che portano la firma di tanti bresciani e di "Nick Piede di Piombo" in particolare.
Poco pi¨ che ventenne, Ŕ un ragazzo che si emoziona a evocare lo Zio anche se lo ha visto a
correre una volta sola, si emoziona a parlar del padre, si emoziona a parlare di quanto "Pertiche" sia tecnica, "...ma bellissima..." Il Rally 1000 Miglia Ŕ segnato da tante storie, come quella di uno Stefano Albertini al rientro con una Ford Fiesta WRC, vettura da assoluto, sulla quale brilla il marchio della Mirabella Mille Miglia, di "Pedro" che mette da parte la rincorsa al titolo continentale per Auto Storiche per sfidare i campioni del CIR affidandosi ad una Peugeot 208 T16 in versione R5; ma Ŕ anche la gara di Ermanno "Ciccio" Dionisio con la Subaru Impreza o di Lorenzo "Cobra" Colbrelli che si presenta su di una Audi Quattro Gruppo 4, nel Rally 1000 Miglia Storico.
Il 1000 Miglia Ŕ gara per regolaristi, i 15 ammessi alla sfida con i pressostati e vetture da sogno, ma anche per gli "Storici". Sedici concorrenti al volante di vetture che vanno dagli anni Settanta ai primi Novanta e tra loro campioni d’Europa e d’Italia come Luigi Zampaglione, come Roberto Montini e lo stesso "Cobra".
I partecipanti al Campionato italiano Rally WRC sono presenti alla gara, tutti meno uno, Felice Re, impossibilitato ad essere presente e poi ci sono i tanti dei Trofei Renault Sport e della Michelin Rally Cup. C’Ŕ Paolo Porro, il leader della serie Tricolore con la Ford Focus WRC con all’attivo la vittoria nella prova d’apertura al Rally dell’Elba; fa esordio stagionale il veneto Marco Signor, su di un’altra WRC della Casa inglese. Il toscano Tobia Cavallini con la Ford Fiesta WRC Ŕ secondo alle spalle di Porro; il bresciano Luca Pedersoli con l’unica Citroen C4 in gara e terzo della generale; il comasco Corrado Fontana con la Hyundai i20 WRC, lo svizzero Lorenzo Della Casa. Con le vetture in versione R5, vetture performanti ma sulla carta meno competitive rispetto le World Rally Car, il piemontese Alessandro Bosca saprÓ dir la sua nella corsa per l’affermazione al volante di una Ford Fiesta, cosý come il Ettore Catterina, con le Peugeot 208 T16 Pedro Ŕ uno dei favoriti, da valutare saranno le prestazioni di Roveta e del bresciano Niboli, sempre estremamente competitivo Ŕ il veneto Efrem Bianco, in gara conuna Skoda Fabia. Poi sapranno dar spettacolo anche i piloti delle
vetture Super 1600, con l’alessandrino Alberto Rossi che, dopo la bella prestazione all’Elba a bordo della Renault Clio, Ŕ in terza posizione assoluta di campionato, ma chi vuol l’affermazione tra le scattanti Super 1600 deve tener conto del veneto Antonio Forato, del trentino Matteo DaprÓ ed il ligure Luca Balbo. E’ l’emiliano Roberto Vescovi l’uomo da battere in classe R3, a lottare ci saranno anche Paolo Benvenuti, il savonese Dario Bigazzi, Ilario Bondioni e William Spatti. La classe R2B Ŕ senza ombra di dubbio la pi¨ partecipata ed i pronostici indicano il bresciano Gianluca Saresera tra i favoriti, assieme a Lorenzo Grani, attuale leader di campionato, Marco Oldani ed Edoardo Nolasco.
Nella gara della R1 T nazionale, sarÓ il bresciano Nicola Novaglio a fare la differenza, forte dei suoi innumerevoli affermazioni con la Mini Cooper S. Il trofeo Suzuki Rally Cup, schiera per il secondo appuntamento quattro concorrenti sulle suzuki Swift Sport 1600 in versione R1: Corrado Peloso; il leader Simone Rivia; Giorgio Cogni e Andrea Pollarolo.
Gli appuntamenti del Rally 1000 Miglia 2016:
- mercoledý 11 maggio ore 17, la 40 edizione del Rally 1000 Miglia sarÓ presentata presso la Sala Conferenza dell’Automobile Club di Brescia, via Enzo Ferrari
- giovedý 12 maggio Ricognizioni con vetture di serie dalle ore 9 alle 18, PS 1/4 - 2/5 - 3/6
- venerdý 13 maggio ore 17 presentazione del libro "Rally 1000 Miglia - Da 40 anni una storia che continua a correre" edito da Promos di Gianni Parolini.
- venerdý 13 maggio dalle 8.30 alle 12 Verifiche sportive concorrenti iscritti e Tecniche delle auto, presso Automobile Club Brescia; Partenza del rally dal Parco Assistenza ore 20; Cerimonia di Partenza Brescia - Piazzale Arnaldo ore 21;
- Sabato 14 maggio svolgimento gara sue sei prove speciali, sui tratti cronometrati di "Irma" chilometri 14,19; "Pertiche" chilometri 21,80; "Moerna" chilometri 14,07 ripetuti due volte. Arrivo e premiazioni del rally a Brescia - Piazzale Arnaldo ore 19.10 a seguire conferenza stampa finale.
Direzione, Segreteria di gara e Sala Stampa presso Automobile Club Brescia da giovedý 12
Addetto Stampa: Enzo Branda 335330207 - 3357553787 press@rally1000miglia.it