Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Ad Andreucci il 32░ Rally 1000 miglia

Ad Andreucci il 32░ Rally 1000 miglia

19.04.2008

Montichiari (Brescia)– Il 32° Rally 1000 Miglia, disputato tra la serata giovedì e la giornata odierna, seconda prova del Campionato Europeo e terza del tricolore, ha rilanciato la stagione di Paolo Andreucci e della Mitsubishi Lancer EVO IX ufficiale di RalliArt Italy.

Il pilota toscano, in coppia con la friulana Anna Andreussi, reduce dalle prime due gare di stagione (Ciocco e San Marino) particolarmente sfortunate, ha dominato la gara passando in testa dalla seconda prova speciale e riuscendo poi a resistere agli attacchi di Luca Rossetti (Peugeot 207 S2000) e di Giandomenico Basso (Abarth Grande Punto S2000), in due giorni resi difficili dalle mutevoli condizioni meteorologiche. Andreucci ha sfruttato al meglio la trazione della propria Lancer durante la pioggia della prima giornata, per poi tenere lontana la concorrenza con una difesa decisa nelle condizioni di asciutto odierne.

Sul secondo gradino del podio è salito poi Rossetti: il driver ufficiale di Peugeot Italia per tre quarti di gara ha saputo tenere alla frusta con i nervi saldi le incursioni dell’ufficiale Abarth, nonché Campione italiano in carica Giandomenico Basso, costretto al ritiro durante la tredicesima Prova Speciale a causa della rottura del cambio ed alla fine alle sue spalle ha concluso Renato Travaglia, con l’altra Grande Punto ufficiale.

Il trentino ha sofferto particolarmente nella prima parte della giornata odierna per una errata scelta di gomme alla quale ha ovviato con il proprio mestiere. Fuori dal podio l’ufficiale Subaru Piero Longhi, al debutto con la Subaru Impreza STI-N14, con la quale ha cercato di trovare il miglior feeling in una gara non certo facile per questo tipo di lavoro. La Top Five è stata completata da Andrea Navarra (Abarth Grande Punto S2000), seguito dal toscano Tobia Cavallini (Peugeot 207 S2000), primo dei piloti indipendenti.

Settima posizione per il monzese Corrado Fontana (Abarth Grande Punto S2000), l’attesissimo locale Andrea Dallavilla (debuttante sulla Peugeot 207 S2000) ha chiuso ottavo davanti al bergamasco Alessandro Perico, penalizzato fortemente da due rotture dell’idroguida (una per tappa), che di fatto gli hanno inibito l’accesso ai quartieri alti della classifica. Competa la top ten l’alessandrino Andrea Torlasco, che con una prestazione maiuscola ha primeggiato anche tra le vetture a due ruote motrici con la sua Renault Clio S1600.

Spettacolare la prima edizione del Rally 1000 Miglia Storico, che ha portato le vetture da rally degli anni ruggenti nelle strade del bresciano. E’ stata un monologo Porsche: la Casa di Stoccarda ha piazzato tre proprie vetture ai primi tre posti dell’assoluta, con la vittoria andata a Noci-Bonetti (Porsche 911SC) davanti a Barbieri-Gregori (Porsche 911 RS) con 8”4 di passivo mentre terzi sono giunti Tamburini-Castelli (Porsche 911 SC) a 1’34”1. La gara ha rispettato la migliore tradizione della mitica “freccia rossa”: passione, agonismo e spettacolo hanno prodotto un’altra edizione della gara di grande effetto, per la quale si sono avuti i migliori apprezzamenti da parte di piloti , appassionati ed addetti ai lavori.

CLASSIFICA FINALE : 1. Andreucci in 3.20’35”7; 2. Rossetti a 51”1; 3. Travaglia a 3’31”2; 4. Longhi a 4’18”8; 5. Navarra a 4’50”3.